DAL MONDOԑ TOP NEWS

Americani in piazza: “Mettere in stato di accusa Trump”

“Vogliono accusarmi (non sono preoccupato!). Come possono farlo e tuttavia mettere in difficoltà un presidente degli Stati Uniti di grande successo (Economy Plus), che non ha fatto nulla di male? Queste persone sono pazze!”, si legge in uno dei tanti post che il presidente americano Donald Trump continua a pubblicare sulla sua pagina Facebook. Dall’altra parte Nancy Pelosi, presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti d’America, che accusa Trump d’impeachment, scrive: “Sarebbe un atto criminale per i nostri doveri se non fossimo riusciti a difendere la nostra democrazia e la Costituzione. Si tratta di patriottismo. Si tratta del futuro del nostro paese”.

pelosi vs trump
Foto Facebook Nancy Pelosi

E cosa pensano gli americani di questo caso? I cartelloni di chi è sceso in piazza a New York a sostenere i democratici, puntando il dito contro il presidente, parlano chiaro: “Il regime Trump/Pence deve essere smantellato”. “Mettere in stato di accusa Trump e rimuoverlo”. Le manifestazioni di migliaia di americani passano anche per Boston, Philadelphia, e Charlotte. L’accusa rivolta a Trump è di corruzione. Il Washingron Post ha calcolato che dal suo insediamento a oggi il tycoon ha fatto oltre 15mila dichiarazioni false, o ingannevoli.

Articoli Correlati