SPORTԑ TOP NEWS

Berrettini, miracolo a New York: conquista la semifinale agli US Open

NEW YORK. Continua il sogno di Matteo Berrettini agli US Open. Il tennista romano ha conquistato sul cemento dell’Arthur Ashe Stadium un posto in semifinale. Cosa che sino ad oggi non era accaduta a nessun italiano, se si esclude Corrado Barazzutti, 42 anni fa, che conquistò la semifinale ma a quei tempi non si giocava su cemento, ma su terra di colore verde.

Il ventitreenne tennista capitolino ha battuto dopo cinque lunghi set (e al quinto match point a disposizione) il francese Gael Monfils. “E’ stata una lotta dura, anzi durissima, perché il mio avversario è stato bravissimo”, ha commentato l’azzurro in conferenza stampa.

Con i parziali di 3-6, 6-3, 6-2, 3-6, 7-6 (7-5) Berrettini ha piegato il mai domo giocatore transalpino (tredicesima testa di serie) che all’uscita dal campo si è complimentato con l’azzurro: “Hai disputato una grande partita”, si è limitato a dire, dopo un abbraccio. Berrettini che era 25° nel ranking mondiale con questo successo scala di 12 posizioni la classifica, piazzandosi al 13° posto. Una posizione che potrebbe ancora migliorare se riuscisse un miracolo in semifinale.

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati