CRONACHEԑ CALABRIA

Corruzione, indagata Paola Galeone prefetto di Cosenza

COSENZA. Il prefetto di Cosenza, Paola Galeone, di 58 anni, é indagata per corruzione. Lo scrive la “Gazzetta del sud”. L’ipotesi accusatoria a carico del prefetto é di avere intascato da un’imprenditrice, che ha denunciato i fatti alla polizia, una “mazzetta” di 700 euro. Sarebbe stata videoripresa dal personale della Squadra mobile di Cosenza la consegna da parte di un’imprenditrice al prefetto dei 700 euro. La consegna della busta contenente il denaro, secondo l’ipotesi accusatoria, sarebbe avvenuta in un bar di Cosenza. 

Rientrata a casa e riferito quanto accaduto ai propri familiari, l’imprenditrice ha deciso di denunciare tutto alla Polizia. “Fissato l’incontro nel bar scelto dalla Galeone – riporta il quotidiano – s’è presentata con la busta contenente le banconote fotocopiate dagli investigatori e con indosso degli strumenti di alta tecnologia necessari a registrare il colloquio che è stato pure videoripreso. Il massimo responsabile dell’Ufficio territoriale del Governo è stato avvicinato dalla polizia all’uscita del bar, a conclusione dello “scambio di auguri”. Nella borsa che aveva con sé c’erano i soldi”. Secondo quanto scrive il giornale, il prefetto Galeone avrebbe proposto all’imprenditrice di emettere una fattura fittizia di 1.220 euro allo scopo di intascare la parte di fondo di rappresentanza accordata ai prefetti che era rimasta disponibile alla fine dell’anno. Sempre secondo l’accusa, 700 euro della somma concordata sarebbero andati al prefetto Galeone e 500 all’imprenditrice.

Articoli Correlati