SPORTԑ TOP NEWS

GP del Bahrain, colpi di scena a ripetizione: vince Hamilton

MANAMA. Se il buongiorno si vede dal mattino, la stagione 2019 di F1 non sarà da sbadagli, come è avvenuto sovente in questi ultimi anni. Tutti si augurano che una lotta serrata da Ferrari e Mercedes possa infiammare la stagione. Proprio come è avvenuto nel secondo appuntamento che si è disputato in notturna sul circuito costruito in località Sakhir, alla periferia di Manama, capitale del Bahrein. La lotta è stata serrata sino a nove giri dalla fine, quando Hamilton (fino a poco prima terzo dietro alle due Ferrari) ha superato Leclerc che ha dovuto fare i conti con problemi alla power unit della sua monoposto che l’hanno attardato di oltre 2 secondi a giro. Soltanto cinque giri prima il campione del mondo in carica si era sbarazzato anche di Vettel, provocando nel sorpasso un testacoda del ferrarista, costretto a perdere ben cinque posizioni, anche in seguito alla rottura dell’alettone che lo ha costretto a ricorrere all’assistenza dei meccanici.

Il podio del GP del Bahrain: Hamilton (1°), Bottas (2°) e Leclerc (3°)

Classifica finale a parte, la Ferrari ha dimostrato di aver tutte le carte in regola per contrastare il dominio Mercedes. Ad impressionare è stato Charles Leclerc che, nonostante la giovanissima età, ha fatto vedere di che pasta è fatto, tanto nelle prove libere, quanto in gara. Oggi il giovane pilota monegasco era riuscito a superare nei primi giri il compagno di squadra Vettel, che lo aveva bruciato in partenza e ha conservato la leadership anche dopo il primo turno di pit stop. Nel finale Leclerc, inseguiti ai problemi alla power unit è stato superato anche da Bottas, consentendo alla Mercedes di portare a casa un’altra doppietta. Da sottolineare la buona prova dell’inglese Norris che con la McLaren è riuscito ad agguantare una sesta posizione, alle spalle di Vettel, quinto. Ottima prestazione anche per il neo alfista Raikkonen, settimo.

“E’ stata una gara difficile perché la Ferrari è stata incredibile per tutto il weekend”, commenta Lewis Hamilton che è subito andato ad abbracciare Leclerc dopo l’arrivo. Ha aggiunto: “Ha fatto un lavoro fantastico e sono sicuro sia stato un risultato devastante per lui perché meritava di vincere la gara. Siamo stati fortunati oggi ma bisogna cogliere le opportunità quando arrivano, io ho dato tutto in gara e ho spinto quanto potevo”.

“Oggi non è stata una giornata fortunata ma sono fiducioso – commenta lo sconfitto Charles Leclerc -. Il team ha fatto un grande lavoro per recuperare il passo dopo l’Australia. Personalmente sono deluso, abbiamo avuto però anche fortuna in una situazione sfortunata e senza la safety car saremmo arrivati anche più indietro. E’ dura da mandare giù, ma grazie al team perché sono sicuro torneremo ad andare più forte”.

Sul traguardo finale, Hamilton e Bottas (Mercedes) hanno preceduto Leclerc (Ferrari), Verstappen (Red Bull), Vettel (Ferrari), Norris (McLaren), Raikkonen (Alfa Romeo), Gasly (Red Bull).

LA CLASSIFICA MONDIALE DOPO DUE GARE

Articoli Correlati