DAL MONDOԑ TOP NEWS

Harry e Megan divorziano dalla famiglia reale: quali sono le conseguenze?

Il Duca e la Duchessa del Sussex, al secolo il principe Harry e Megan Markle, nella giornata di ieri hanno comunicato la decisione ufficiale di rinunciare allo status di membri “senior” della Royal Family britannica. Nonostante i numerosi rumors che hanno coinvolto la coppia reale nel recente passato e che hanno riempito le pagine di innumerevoli rotocalchi, quotidiani e siti web, si può dire che la notizia abbia colto tutti di sorpresa. Non immune dalla notizia shock persino la Regina Elisabetta, che dopo l’annuncio, attraverso una nota firmata dalla vice responsabile comunicazione si Sua Maestà, Hannah Howard, ha voluto stemperare tranquillizzare tutti annunciando che si tratta di una decisione alla fase iniziale: “Comprendiamo il loro desiderio di un approccio diverso, ma queste sono questioni complicate e richiedono tempo per essere elaborate“. 

L’ex attrice statunitense e il secondogenito del principe Carlo hanno affermato che: “Dopo molti mesi di riflessione e discussioni interne, abbiamo deciso quest’anno di fare una transizione, per ritagliarci progressivamente un nuovo all’interno di questa istituzione. Intendiamo fare un passo indietro come membri ‘di rilievo‘ della Famiglia Reale e lavorare per diventare finanziariamente indipendenti, pur continuando a sostenere pienamente Sua Maestà la regina” ha annunciato la coppia dal proprio account Instagram.

harry megan famiglia reale

I due coniugi spiegano di essere pronti a fare questo passo grazie proprio all’incoraggiamento di Queen Elizabeth, grazie al quale potranno dividersi negli spostamenti tra Regno unito e Nord America. Attraverso il conseguimento di quello che viene definito “equilibrio geografico” potranno allevare al meglio loro figlio, il piccolo Archie, che crescerà “apprezzando la tradizione reale all’interno della quale è nato” ma nello stesso tempo questa svolta potrà fornire alla famiglia “lo spazio per concentrarci sul prossimo capitolo“, ovvero il lancio di un nuovo ente di beneficenza.

Ma ciò che più colpisce di questa decisione è la ferrea volontà di voler lavorare per poter diventare finanziariamente indipendenti, difatti rinunciando allo status ‘senior‘ della Famiglia Reale i due rinunceranno ai 2 milioni di sterline che ogni anno ricevevano dallo stato britannico. Inoltre avranno la possibilità di lavorare, occuparsi in prima persona di attività filantropiche e addirittura poter partecipare attivamente alla vita politica.

In sostanza rinunciano ai soldi ma ne guadagnano in libertà. Una libertà che tradotta potrebbe voler dire poter mantenere il più stretto riserbo sulle questioni personali, come fatto fino ad ora intorno alla vita del baby royal Archie, e nello stesso tempo potranno scegliere in piena libertà ogni decisione sulla propria vita senza essere additati di vivere alle spalle dei contribuenti britannici e di conseguenza dover a tutti i costi ottenere il consenso pubblico. Senza considerare il consenso per eccellenza, quello della Regina Elisabetta, che con questa mossa viene in un certo qual modo esclusa dalle future decisioni della coppia.

Nella parte finale della dichiarazione i due concludono cercando di lanciare uno zuccherino alla Famiglia Reale dichiarando continueranno a “collaborare con Sua Maestà La Regina, Il Principe di Galles, Il Duca di Cambridge e tutte le parti interessate.” Servirà questo tentativo a riappacificare i residenti di Buckingham Palace?

Carlo Saccomando

Articoli Correlati