POLITICAԑ TOP NEWS

Il Governo Conte ottiene la fiducia della Camera: 343 sì

ROMA. La Camera dei deputati ha approvato la fiducia al governo Conte bis con 343 sì e 263 no. Gli astenuti sono stati 3. “Sono soddisfatto del risultato”. Così il premier Giuseppe Conte, lasciando Montecitorio, commenta con i cronisti il voto di fiducia dell’Aula.

“Bene la fiducia alla Camera. Massimo sostegno alle parole del presidente Conte. M5S ha idee chiare: lavoro, imprese, ambiente, scuola, famiglia sono priorità. Ma anche taglio parlamentari e revoca concessioni autostradali. È il momento di correre, è il momento del coraggio. Ci siamo!”, scrive su Twitter il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Anche il segretario del Pd Nicola Zingaretti scrive sui social: “Bene il Presidente Conte e la fiducia alla Camera. Un altro passo in avanti per cambiare l’Italia e renderla più verde, giusta e competitiva”.

Il voto è arrivo al termine di una giornata convulsa in cui le opposizioni della Lega e dei Fratelli d’Italia ha fatto sentire la sua voce, sia in piazza, sia nell’aula di Montecitorio. “Non mollare, Matteo, non mollare!”, hanno gridato in piazza i sostenitori del centrodestra. La presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che ha indetto la manifestazione di protesta,  è stata al fianco di Salvini e dal palco ha dichiarato: “Oggi avremmo potuto riempire piazza del Popolo per quanti siamo, altro che queste piazze!”.

In piazza con i due leader c’era anche il governatore della Liguria, Giovanni Toti, mentre i parlamentari di Forza Italia hanno scelto di fare opposizione al nuovo governo Conte dentro le Aule parlamentari. Intanto, quattro deputati “totiani” hanno lasciato il Gruppo di Fi alla Camera (si tratta di Stefano Benigni, Manuela Gagliardi, Claudio Pedrazzini, Alessandro Sorte): andranno al Gruppo Misto non avendo i numeri per formare un gruppo autonomo.

Articoli Correlati