LAVOROԑ TOP NEWS

Nuovo viadotto a Genova, s’è lavorato anche a Ferragosto

GENOVA. Si è lavorato anche il giorno di Ferragosto nel cantiere per la costruzione del nuovo viadotto di Genova: operai in azione a pieni ritmi in particolare nell’area della pila nove dove mercoledì è stato allestito lo spazio per ospitare la messa e la cerimonia in ricordo delle 43 vittime a un anno dal crollo di ponte Morandi.

La pila, la prima ad essere costruita, è alta già oltre 20 metri e deve diventare alta il doppio prima di potere sostenere l’impalcato del nuovo ponte insieme alle pile vicine. Uno dei primi pezzi di impalcato su cui correrà la nuova strada è sistemato a terra vicino alla pila e l’acciaio con cui è stato costruito da Fincantieri luccica al sole. L’obiettivo è di aprire il viadotto a primavera del 2020.

Genova, intanto, è ancora stretta intorno alle vittime. Anche mercoledì sera al santuario della Madonna della Guardia è stata celebrata una messa di suffragio. “La Madonna ci è passata prima di noi, anche a lei è morto un figlio di 33 anni” è stato detto all’inizio della liturgia.

Loading...

Articoli Correlati