CRONACHEԑ EMILIA-ROMAGNA

Anziano disperso, terzo giorno di ricerche nel Bolognese

BOLOGNA. Sono ancora senza esito le ricerche di Gianni Boldini, l’anziano di 80 anni scomparso nei giorni scorsi nell’area compresa tra Bologna, Vergato, Sasso Marconi e Pianoro. Oltre trenta tecnici del Corpo nazionale del soccorso alpino e speleologico, stanno scandagliando le zone di ricerca insieme ai Vigili del fuoco, carabinieri e Protezione civile di Sasso Marconi e Valsamoggia.

L’ultimo contatto con l’anziano, in difficoltà dopo essersi ferito, risale alle 18 di giovedì, quando con il suo cellulare ha chiamato la moglie, una trentottenne moldava, che a sua volta ha allertato i carabinieri. L’ottantenne ha fornito qualche indicazione di dove si trovava, senza però riuscire ad essere preciso. L’anziano è descritto dagli inquirenti come abituato e allenato alle lunghe camminate, oltre che conoscitore della zona.

In poco tempo si è avviata la macchina dei soccorsi con una base operativa nei pressi del Monumento ai caduti di Sabbiuno. Le unità cinofile da tre giorni continuano a percorrere tutti i sentieri, ma dell’uomo ancora nessuna traccia, che è descritto dagli inquirenti come abituato e allenato alle lunghe camminate, oltre che conoscitore della zona. Oggi anche un elicottero della polizia, con a bordo un tecnico del soccorso alpino, ha sorvolato in lungo e in largo la zona.

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati