CRONACHEԑ SARDEGNA

Arrestati algerino ed egiziano hanno accoltellato un 20enne a Poeto di Quartu

QUARTU. Guarirà in 15 giorni il ragazzo di Sanluri accoltellato durante la notte al Poetto. Raggiunto da alcuni fendenti, è stato ricoverato al Brotzu, dove stamattina è stato interrogato dai carabinieri di Quartu. Due arresti per tentato omicidio per l’accoltellamento di un ventenne all’uscita di un locale vicino al Poetto di Quartu. Ma i carabinieri sono sulle tracce di altre due persone. Per il momento sono stati arrestati un 27enne algerino, Zrmani Abdeanor, con precedenti di polizia, e un 17enne egiziano.

Gli accertamenti hanno permesso di appurare che, nel tentativo di sottrarre telefonino e portafogli, gli aggressori abbiano prima stordito con spray urticante la loro vittima. Per poi colpire con un coltello il 20enne, che tentava di difendere l’amico. Al termine delle formalità di rito il 27 algerino sarà trasferito presso il carcere di Uta, mente il giovane l’egiziano sarà portato al carcere minorile di Quartucciu. Il ventenne colpito non è grave: secondo i medici dell’ospedale Brotzu di Cagliari le ferite dovrebbero guarire in quindici giorni. In serata una pattuglia di carabinieri della Sezione radiomobile, coordinata dal luogotenente Ignazio Cabras, ha effettuato diverse perquisizioni domiciliari e controlli al Poetto a caccia dei complici dei due arrestati. Tre giovani sono stati accompagnati nella caserma di via Milano per essere interrogati. Si è parlato di un terzo fermo. A tarda sera nessuna conferma. Si cerca anche il coltello utilizzato nell’aggressione.

Articoli Correlati