SPETTACOLIԑ PIEMONTEԑ PRIMO PIANO

Assemblea Teatro pianta alberi e presenta lo spettacolo “L’uomo che piantava alberi”

Mercoledì 4 dicembre, a partire dalle ore 8, in piazzale San Gabriele di Gorizia a Torino, davanti ai numeri civici 175 e 177 bis, ci sarà la piantumazione di otto alberi di Lagerstroemia Indica (Mirto crespo) donati da Assemblea Teatro nel quadro dell’iniziativa, promossa dal Comune di Torino, “Regala un albero alla tua città”.

L’idea nasce dal progetto di Assemblea Teatro “Parole contro le fiamme”, avviato due anni fa in occasione dei devastanti incendi avvenuti a Pedrogao Grande in Portogallo e in Valle di Susa successivamente, con la lettura scenica, curata da Renzo Sicco, del prezioso racconto di Jean Giono “L’uomo che piantava gli alberi” (pubblicato in Italia da Salani Editore) in cui si apprende della vita di Elzéard Bouffier, pastore solitario e tranquillo che, con molta fatica e senza nessun tornaconto personale, occupava tenacemente il suo tempo a piantare querce in una landa desolata.

Per la messa a dimora dei nuovi alberi sono stati invitati a presenziare gli studenti e gli insegnanti delle scuole della Circoscrizione 8 e suoi rappresentanti istituzionali. In occasione dell’evento alcuni attori di Assemblea Teatro leggeranno pagine dal libro di Giono; inoltre sarà presente Grazia Nitti, laureata in pedagogia e per 42 anni insegnante comunale di Laboratori territoriali, che più di 20 anni ha lavorato nel campo botanico occupandosi di coltivazioni, erbe medicinali, con gli studenti della fascia scolastica dell’obbligo. In seguito si è occupata di arte e di riciclo artistico. Grazia Nitti sarà affiancata, durante la cerimonia della piantumazione, dall’agronomo Max Cambellotti.

assemblea teatro alberi

Per Assemblea teatro questa piantumazione rappresenta il naturale corollario a quanto promosso in questi giorni nel Mausoleo della Bela Rosin, in occasione del 150° anniversario delle Biblioteche Civiche Torinesi: la mostra fotografica di Nicola Roggero “Il libraio che piantava gli alberi” (ad ingresso libero, aperta al pubblico fino al 1° dicembre) e le repliche fino al 24 novembre, sempre al Mausoleo, dello spettacolo “L’uomo che piantava gli alberi”. Il tutto inquadrato in una consapevolezza e in una acuta sensibilità verso le tematiche ambientali di cui Greta Thunberg è l’ultima giovane e fresca paladina, che segue – tra i tanti – l’appello di Carlin Petrini per piantare, in Italia, nel più breve tempo possibile, almeno 60 milioni di alberi: un finalmente benvenuto green new deal di cui Assemblea Teatro si sente sinceramente parte e, per certi versi, anticipatore.

IL PROGRAMMA

Da mercoledì 20 novembre sino al 1° dicembre
Esposizione fotografica

IL LIBRAIO CHE PIANTAVA GLI ALBERI” di Nicola Roggero
Libraio per storia personale, Nicola (Libreria Angolo Manzoni) porta anche il suo occhio non solo sul mondo della scrittura ma su quello che lo circonda e lo fissa con la fotografia. Amante della montagna e delle passeggiate è attratto dalle forme e dalla scrittura della natura. In occasione della Giornata Nazionale dell’Albero (21 novembre) una collezione di immagini che celebrano le piante come oggetto privilegiato.

Venerdì 22 novembre ore 20:30 e domenica 24 novembre ore 15:30

Assemblea Teatro presenta
L’UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI
da Jean Giono (Gallimard editore)
con Gisella Bein e Monica Calvi
regia di Renzo Sicco
Un pastore che con molta fatica e senza tornaconto personale si dedica a piantare querce in una landa desolata. Una storia positiva, apparentemente ingenua, capace di un messaggio profondo: la riconciliazione dell’uomo con la natura

Dove: Mausoleo della Bela Rosin. Strada Castello di Mirafiori 148/7 – Torino

Costi: Ingresso unico 5 euro, ridotto 3 euro per iscritti alle Biblioteche Civiche e residenti del quartiere

Carlo Saccomando

Articoli Correlati