CRONACHEԑ SARDEGNA

Cade con la bici dalla scogliera, grave un 12enne

CAGLIARI.  Forse ha fatto una manovra sbagliata con la bicicletta oppure ha commesso una imprudenza mentre passava sul ciglio della scogliera che gli ha fatto perdere l’equilibrio e cadere sugli scogli. E’ ricoverato in prognosi riservata all’Ospedale Brotzu di Cagliari, ma non sarebbe in pericolo di vita, il ragazzo di 12 anni (e non 14 enne come appreso precedentemente) precipitato stamattina dalla scogliera di S’Architteddu nella marina di San Vero Milis (Oristano) mentre percorreva in bicicletta assieme a un coetaneo un sentiero proprio sul ciglio della falesia. A dare l’allarme è stato proprio l’amico che lo accompagnava. Il primo a prestare soccorso al ragazzo, che è di Samugheo ma era in vacanza con la famiglia nella marina oristanese, è stato un militare della Brigata Sassari che abita in una casa a pochi passi dal luogo dell’incidente.

Poi sono arrivati i Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Oristano e l’ambulanza del 118, ma viste le gravi condizioni del ragazzo sul posto è intervenuto anche l’elicottero col quale è stato poi trasportato a Cagliari. Il ragazzino è caduto precipitando per circa 10 metri ed è caduto nella parete rocciosa sottostate. Le condizioni del ragazzo, che ha perso conoscenza, sono apparse subito gravi. Secondo le prime indiscrezioni, il 12enne avrebbe riportato traumi al cranio, all’addome e al torace. L’incidente è avvenuto in un tratto di scogliera sul quale vige il divieto di transito non solo per auto e moto ma anche per biciclette e pedoni. Un divieto ben segnalato che era stato disposto diversi anni dall’amministrazione comunale per il pericolo di crollo della falesia dovuto alla forte erosione della scogliera.

Loading...

Articoli Correlati