CRONACHEԑ SICILIAԑ TOP NEWS

Carola Rackete interrogata in Procura ad Agrigento

AGRIGENTO. E’ durato circa quattro ore l’interrogatorio di Carola Rackete al tribunale di Agrigento, dove è stata sentita dal procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella, e dai sostituti Alessandra Russo e Cecilia Baravelli nell’ambito del primo procedimento a suo carico, quello che ipotizza il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e la disobbedienza a nave da guerra.

La capitana tedesca, assistita dagli avvocati Leonardo Marino e Alessandro Gamberini è arrivata a piedi insieme ai suoi avvocati. All’uscita dalla Procura si è detta soddisfatta di avere avuto l’opportunità di spiegare tutti i dettagli del salvataggio del 12 giugno: “Spero che la Commissione europea dopo l’elezione del nuovo Parlamento faccia il meglio possibile per evitare queste situazioni e che tutti i Paesi accettino le persone salvate dalle flotte di navi civili”. I cronisti le hanno chiesto cosa pensi di Salvini e lei ha risposto semplicemente “Niente”.

Loading...

Articoli Correlati