CRONACHEԑ ABRUZZO

“Climate Action Week” in piazza a Pescara venerdì 27

PESCARA. Fridays For Future Pescara torna in piazza venerdì 27 settembre, con appuntamento all’Arena del Mare (Madonnina del Porto) alle 9: rispondendo alla chiamata internazionale di una settimana di mobilitazione per il clima, dopo una serie di azioni e incontri organizzati con la cittadinanza durante la Climate Action Week, il movimento continua a farsi sentire con rivendicazioni sul piano comunale, regionale e nazionale. Il movimento “pretende che il Comune di Pescara dichiari l’emergenza climatica e applichi un piano di azione per il clima con scadenze e vincoli precisi: tuteli ed estenda il verde urbano; realizzi la divisione delle reti fognarie verso il recupero dell’acqua piovana anche in funzione anti-allagamento; renda gratuito e sostenibile il servizio di trasporto pubblico integrandolo con incentivi alla mobilità ciclabile; investa nelle energie rinnovabili”.

Dalla Regione Abruzzo il movimento “esige un miglioramento delle reti idriche per evitare gli ingenti sprechi attuali”. A livello nazionale, il movimento rivendica la necessità che il governo italiano superi gli obiettivi dell’Accordo di Parigi stabiliti nel 2015, rispetti le promesse elettorali contro le grandi opere, e ritiri le leggi che incentivano la produzione e il consumo dell’energia utilizzando biomasse, e che promuovono la deforestazione e lo smaltimento dei fanghi di depurazione in agricoltura. “Al di là delle rivendicazioni delegate alle istituzioni, continueremo a praticare l’autorganizzazione di iniziative ecologiste, ispirate ai principi di giustizia climatica e di solidarietà attiva alle popolazioni massacrate da incendi e deforestazioni. Cambiamo il sistema, non il clima!”

Articoli Correlati