COSTUME

Cresce lo shopping online ma rimane fondamentale il negozio fisico

MILANO. Nelle abitudini degli italiani, e non solo, lo smartphone sembra ormai essere diventato quasi un’estensione del braccio, presente in ogni momento della nostra vita, nella quotidianità così come in vacanza, periodo di cui alcune persone stanno già beneficiando, mentre altre sono in procinto di farlo.

In occasione dell’inizio dell’estate 2019, ShopFully, piattaforma leader nel mobile-to-store, ha condotto un’indagine su un campione di 1500 utenti della propria app DoveConviene, interrogandoli sulle loro abitudini nell’organizzazione delle ferie estive.

Lo smartphone e la ricerca della meta turistica

Dall’indagine è emerso che sempre più persone, circa il 73%, ricercano le informazioni per stabilire la destinazione per le vacanze sullo smartphone, mentre solo il 32% dedica parte del proprio tempo alla ricerca di una meta, ponderando le opzioni possibili seduto davanti al PC.

Durante le vacanze il 60% degli intervistati ha dichiarato di utilizzare il cellulare molto durante tutte le attività che svolge quotidianamente: per cercare informazioni utili sul luogo in cui si trova (66%), per consultare il meteo (62%), per scorrere i feed e condividere contenuti sui propri social network (62%), ricercare recensioni dei ristoranti (55%), informarsi sulle notizie di attualità (41%).

cresce shopping online

Gli italiani preferiscono ancora i negozi fisici al web

Se per le abitudini degli italiani in fatto di viaggi, si tende sempre più a orientarsi verso una fruizione principalmente da smartphone, dalla ricerca di informazioni alla prenotazione, lo stesso però non può dirsi dello shopping. L’indagine evidenzia infatti come gli acquisti pre vacanzieri vengano effettuati per il 74% dei rispondenti nei negozi fisici e non sul web.

Complici anche gli sconti di inizio luglio, i consumatori nostrani preferiscono ancora vedere e provare ciò che acquistano prima di andare in vacanza, meglio ancora se a costi ribassati. Ciò denota un attaccamento ancora forte all’esperienza nel negozio fisico, che è in perfetta corrispondenza con i dati internazionali secondo i quali il 90% degli acquisti avviene ancora nel negozio fisico e che nel 56% dei casi, l’acquisto è influenzato da una precedente ricerca di informazioni online, rigorosamente da mobile.

Quali saranno le categorie merceologiche più ricercate prima di partire per le vacanze estive? L’81% dei rispondenti ha dichiarato che acquisterà capi d’abbigliamento, il 50% cosmetici e creme e quasi il 21% alimenti a lunga conservazione da portare in viaggio. Soltanto il 10% ha dichiarato che acquisterà attrezzature sportive prima delle vacanze e il 9% prodotti tecnologici.

cresce shopping online

L’impatto dei “Saldi” sugli acquisti degli italiani

A ulteriore conferma del trend emerso dalla ricerca ShopFully, grazie alla tecnologia per la misurazione delle StoreVisits, ha rilevato l’impatto del fenomeno “Saldi” analizzando i dati di visita relativi al mese di luglio 2018, ed ha riscontrato una crescita del 18,1% rispetto al mese precedente per le categorie sopra citate. In particolare, l’anno scorso nello stesso periodo è stato registrato un incremento del +32% per i negozi di attrezzature sportive, un +26% per l’abbigliamento, +17,4% per i negozi tecnologici ed il 3% per i negozi beauty care.

Tutti elementi che danno riscontro alle risposte fornite dai nostri utenti e che verranno confermate dalla misurazione delle visite in negozio che sarà effettuata anche quest’anno, una volta che il periodo dei saldi estivi sarà concluso.

Loading...

Articoli Correlati