CRONACHEԑ LAZIO

Di Maio “E ora conflitto d’interessi e salario minimo”

ROMA. Il lavoro per il Movimento 5 stelle non subisce battute d’arresto. C’è anche il conflitto di interessi nell’agenda di governo al centro dell’incontro tra il vicepremier e il capo politico del M5s Luigi Di Maio con i ministri del Movimento 5 Stelle.

Al centro del confronto con i responsabili dei diversi dicasteri guidati dal M5s, compreso il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, ci sono poi le altre priorità come le misure sul salario minino e per il taglio della pressione fiscale.

Loading...

Articoli Correlati