CRONACHEԑ EMILIA-ROMAGNAԑ TOP NEWS

E’ morto il bimbo di due anni caduto dal carro di Carnevale

BOLOGNA. Non ce l’ha fatta il piccolo Gianlorenzo Manchisi, il bimbo di due anni e mezzo che ieri pomeriggio è caduto dal carro di Carnevale durante una sfilata in centro a Bologna. Il piccolo si è spento nel pomeriggio all’ospedale Maggiore del capoluogo emiliano dove era ricoverato da ieri in condizioni gravissime a causa delle gravissime lesioni riportate. La notizia è stata resa nota dall’avvocato Mauro Nicastro, che assiste i genitori. Il bimbo era arrivato già in condizioni disperate all’ospedale, dove era stato operato d’urgenza ieri, ma il suo stato era rimasto molto grave. A nulla è valso lo sforzo dei medici di strapparlo alla morte.

Ora sulla tragedia sarà la magistratura a far luce. Per tutto il giorno genitori e familiari non hanno mai lasciato l’ospedale Maggiore, in attesa insieme al loro legale, l’avvocato Mauro Alessio Nicastro. 

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, Gianlorenzo Manchisi si trovava sul carro, a tema Masterchef, costruito dalla pro-loco di Lovoleto, frazione di Granarolo; il piccolo era insieme alla madre, mentre il padre era in strada con il passeggino. Il bambino, a quanto pare, voleva scendere e si è sporto, scivolando sul pavimento e attraversando poi le ringhiere gialle protettive del carro, per poi cadere e andare ad urtare la testa.

Per ricostruire con esattezza la dinamica, saranno comunque visionate le telecamere di sorveglianza lungo la via e ascoltati tutti testimoni. Tra loro il conducente del carro e sua figlia.

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati