CRONACHESPORT

E’ morto il tifoso dell’Inter investito durante i tafferugli

Non ce l’ha fatta Daniele Belardinelli 35 anni di Varese, il tifoso dell’Inter morto investito ieri a Milano in via Novara dove, prima della partita con il Napoli, c’erano stati scontri e cariche fra supporters delle opposte fazioni e le forze dell’ordine. Il ragazzo è stato un vestito da un automezzo scuro, un suv che dai primi accertamenti pare non facesse parte, secondo il questore di Milano, della carovana di auto dei tifosi napoletani.

Gli inquirenti stanno svolgendo le indagini analizzando anche il contenuto di telecamere posizionate nella zona. In passato Belardinelli aveva ricevuto in almeno un Daspo di cinque anni. L’investimento, secondo quanto ricostruito finora, sarebbe avvenuto verso il termine degli scontri accaduti in via Novara. L’incriminazione per il colpevole potrebbe andare da omicidio colposo ad omicidio volontario. Pesante bilancio dei disordini quattro feriti con armi da taglio e due ultrà dell’ Inter arrestati.

Giuseppe Muri

Giornalista pubblicista dagli Anni Ottanta, si occupa di cronaca e di costume. Ha lavorato per un lungo periodo nelle redazioni di testate locali piemontesi. Appassionato di storia, ha svolto alcune inchieste legate a fatti importanti che hanno caratterizzato il Novecento italiano.

Articoli Correlati