CRONACHEԑ SARDEGNA

Entro novembre un tavolo nazionale per quote latte e formaggio sardo

CAGLIARI. Il tavolo nazionale della filiera del latte sarà convocato entro il mese di novembre. “Abbiamo avviato un dialogo con il Governo individuando un percorso definito che consenta di trovare soluzioni per i nostri pastori e per l’intero comparto ovicaprino”. Lo ha detto l’assessore regionale dell’Agricoltura, Gabriella Murgia, al termine del tavolo per la vertenza latte che si è tenuto oggi nel palazzo della Regione, a Cagliari, con il ministro delle Politiche agricole, Teresa Bellanova. “Fin dall’insediamento – ha sottolineato l’assessore Murgia – la Giunta Solinas ha fissato come priorità la questione latte chiedendo più volte al Governo un intervento concreto. L’incontro di oggi è servito per individuare una strategia comune”. Il ministro “ha accolto le nostre richieste impegnandosi a convocare entro un mese il tavolo nazionale per fare il punto della situazione e per avviare una programmazione che miri a diversificare la produzione. Oltre al pecorino romano, infatti, occorre rilanciare Pecorino sardo e Fiore sardo, prodotti di nicchia da valorizzare”.

Lo conferma l’assessora dell’Agricoltura della Regione Sardegna, Gabriella Murgia, al termine dell’incontro a Cagliari al quale hanno partecipato la ministra Teresa Bellanova e le associazioni interessate alla vertenza latte. “E’ stato un tavolo molto collaborativo”, ha chiarito l’esponente della Giunta Solinas, che con i giornalisti si è soffermata soprattutto sul problema delle eccedenze di Pecorino romano. “Non abbiamo ancora dati certi, stiamo cercando di reperirli – ha spiegato – in ogni caso non si tratta solo di eccedenze sul pecorino romano, sempre che ce ne siano. Ora – ha annunciato – con l’Agenzia Laore abbiamo riattivato l’osservatorio del latte. Magari in questo modo riusciremo a capire se vi sono eccedenze, perché se non ci sono allora il fondo di 14 milioni per le indigenze va dirottato verso altre misure legate al rilancio della filiera”. “Al sistema delle banche abbiamo avanzato la proposta di un’ulteriore moratoria di dodici mesi per quanto riguarda i mutui, e posso dire che questa richiesta avrà una risposta positiva già nelle prossime ore”. Lo ha dichiarato a Cagliari la ministra dell’Agricoltura Teresa Bellanova, al termine del tavolo sul prezzo del latte con tutte le associazioni a vario titolo interessate. “Un incontro molto utile – ha spiegato – nel quale ho ascoltato i rappresentanti dei pastori e tutti i soggetti presenti”. Poi, ha aggiunto, “abbiamo comunicato il lavoro fatto in questo mese e mezzo per quanto riguarda i 14 milioni destinati all’acquisto del pecorino romano per gli indigenti: il testo è già alla firma della Corte dei conti. Mi pare che comincino ad arrivare le prime risposte rispetto agli impegni che in precedenza erano stati assunti”.

Articoli Correlati