CRONACHEԑ FRIULI VENEZIA GIULIA

Filastrocca anti-migranti scatena polemiche su Fb

MONFALCONE. Una filastrocca, pubblicata su Facebook dall’assessore comunale alla Sicurezza di Monfalcone, Massimo Asquini, ha scatenato grandi polemiche sulle pagine e i profili del più frequentato social al mondo. Così suona la poesiola, facendo la rima a quella celebre dedicata alla Befana: “Il migrante vien di notte con le scarpe tutte rotte; vien dall’Africa il barcone per rubarvi la pensione; nell’hotel la vita è bella nel frattempo ti accoltella; poi verrà forse arrestato e l’indomani rilasciato”. Parole che hanno provocato la reazione dell’opposizione, che chiede le dimissioni dell’esponente leghista e “la convocazione di un Consiglio comunale urgente, con la presenza del Questore e del Prefetto”.

L’amministratore del comune friulano si difende: “Non c’è nulla di offensivo, è quello che tutti gli italiani pensano”. La filastrocca, si è giustificato, “non è roba mia, l’ho copiata dal web. In ogni caso non è un’offesa per nessuno. E’ uno scherzo in tema con la leggerezza del giorno della Befana”. A prendere le difese di Asquini è anche il sindaco leghista di Monfalcone, Anna Maria Cisint: “L’assessore non voleva offendere nessuno e se l’ha fatto si scusa”.

Articoli Correlati