CRONACHEԑ MOLISE

Gli trovano in casa 17 chili di marijuana e il necessario per lavorarla

ISERNIA. Un’operazione dal risultato davvero “stupefacente”. Aveva allestito in casa un laboratorio chimico artigianale per la lavorazione della marijuana, per questo un 28enne dell’isernino è stato arrestato dai carabinieri. Durante la perquisizione i militari dell’Arma hanno trovato alambicchi, macchinari per cuocere, miscelare e termosaldare lo droga.

Con l’ausilio dell’Unità Cinofila di Chieti, e il fiuto del pastore belga Nox, hanno sequestrato 17 chilogrammi di marijuana essiccata, oltre alle attrezzature destinate a lavorazione, essicazione e conservazione della sostanza stupefacente. La droga era custodita in buste di plastica, scatole di cartone e polistirolo, distribuite nelle varie stanze dell’appartamento. Il valore complessivo sul mercato del prodotto finito avrebbe fruttato un indebito guadagno di circa 70.000 euro. Il giovane ora è agli arresti domiciliari. La droga era custodita in buste di plastica, scatole di cartone e polistirolo, distribuite nelle varie stanze dell’appartamento.

Articoli Correlati