CRONACHEԑ EMILIA-ROMAGNA

Hanno rubato Diabolik…la legge del contrappasso a Cervia

CERVIA. È una sorta di legge del contrappasso quella che ha colpito il Giardino Diaboliko di Cervia. Mentre si era ancora nella fase di allestimento, in preparazione peraltro dell’inaugurazione ufficiale prevista per la prima domenica d’estate, si è infatti verificato nuovamente un furto. Ancora una volta, come capitato altre volte in precedenza, è stato rubato… Diabolik. Sembra quasi uno scherzo del destino che, ‘vittima’ del furto, sia stato proprio il più famoso dei ladri italiani dei fumetti. Ad essere stata trafugata è l’immagine della vela posta sulla nave Assunta, fra le altre cose immortalata in una famosa cartolina di Cervia. Di quell’immagine era stato fatto un quadro, che è ancora negli uffici dell’Astorina, la storica casa editrici di Milano.

rubato diabolik cervia

Nel frattempo, fervono i preparativi per la decima edizione dell’estate ‘diabolika’, che comincerà appunto con l’inaugurazione del Giardino Diaboliko, fissata per domenica 23 giugno, alle 11.30. Nel programma, alle 13, seguirà il ‘Pranzo Diaboliko’. La foto dei partecipanti all’inaugurazione sarà poi inserita nel catalogo dei giardini pubblicata come di consueto ogni anno dal Comune di Cervia. Per l’occasione, ai presenti sarà comunicato il gadget che verrà realizzato quest’anno. Il tema assegnato per l’edizione 2019 per la realizzazione dei giardini è legato alla creazione della manifestazione Cervia Città Giardino e di uno dei suoi promotori, Riccardo Todoli, venuto a mancare qualche mese fa, e autore anche di una marina con la nave Assunta che propone Diabolik nella vela. L’impianto della scultura del giardino si deve all’artista Luca Cecchini, con fondale a cura del pittore Luciano Medri. Il Giardino Diaboliko è realizzato in collaborazione con il Diabolik Club, con l’autorizzazione della casa editrice Astorina, detentrice dei diritti dei personaggi.

Loading...

Articoli Correlati