LIBRIԑ PIEMONTE

Il Bookstock Village al Salone del Libro di Torino 2019: eventi e novità

TORINO. A meno di un mese dall’apertura del Salone Internazionale del Libro di Torino, in uno degli spazi della manifestazione, il Bookstock Village, si discuterà di diritti, democrazia, solidarietà, questioni di genere, ambiente, educazione, convivenza. L’area, riservata ai ragazzi e alle scuole, prevede quest’anno i tre cicli di workshop dell’Aula 2030 per immaginare la scuola del futuro, dello Spazio Xké? sull’anniversario dello sbarco sulla luna, di In Orbita per viaggiare nello spazio attraverso fantascienza e cinema, parlare di arte, ambiente e biodiversità. Sono dieci anni che il Bookstock Village arricchisce il programma della kermesse torinese, grazie al contributo della Compagnia di San Paolo, e la novità del 2019 riguarda il trasferimento al Padiglione 2, nel cuore del Salone.

ragazzi bookstock village 2018
Facebook – Bookstock Village

A inaugurare per la prima volta, giovedì 9 maggio alle ore 10.30, lo spazio dedicato ai più giovani ci saranno Paola e Claudio Regeni, per raccontare, con il direttore di Radio3 Marino Sinibaldi, loro figlio Giulio, il lavoro in Egitto, e i desideri che aveva per il futuro suo e del mondo. Interverrà Alessandra Ballerini, l’avvocato che, dopo la morte del ricercatore, sta tuttora lavorando per ottenere verità e giustizia.

manifesto giulio regeni
Facebook – Bookstock Village

Sono già migliaia gli studenti iscritti – capitanati da quelli torinesi che guideranno le classi in visita al Salone e gestiranno gli spazi -, i quali diventeranno per alcuni giorni librai, reporter, realizzeranno gli articoli e le interviste del Bookblog, e faranno parte dei gruppi di lettura. In calendario mostre, laboratori, librerie, eventi per giovani, famiglie, docenti, e tra gli attesi, scrittori come Luis Sepúlveda e Michela Murgia, autori di young adult del calibro di Patrice Lawrence e Nicky Singer, il trapper Achille Lauro, la storica voce del rap Frankie Hi-nrg MC, i linguisti Valeria Della Valle e Giuseppe Patota, la scrittrice araba Fatima Sharafeddine, l’astronauta Umberto Guidoni, e fumettisti e illustratori, come Zerocalcare e Joann Sfar. Inoltre, sono previsti numerosi ospiti per parlare di ambiente, riflettere sul mondo delle donne, sulla bellezza della lingua italiana, sui diritti, sull’ambiente, la tecnologia, e la scienza.

Torna al Salone anche Topolino con un numero speciale, e tanti laboratori. Inoltre, in programma ci sono il Premio Nati per leggere, il Silent Book Contest 2019 – Gianni De Conno Award con la premiazione del vincitore, la gara conclusiva dei Comix Games, concorso nazionale di ludolinguistica, e S.A.G.A. lo Spazio Adolescenti e Giovani Adulti che ha l’obiettivo di mediare tra i giovani lettori e la produzione editoriale, ed è anche una libreria di 400 titoli.

Loading...

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli Correlati