CRONACHEԑ LAZIO

Il candidato commissario Ue Gentiloni ha incontrato la presidente Von der Leyen

ROMA. E’ stato un incontro a quattr’occhi di un’oretta circa, che si è svolto in un clima di grande amicizia, quello del candidato italiano alla Commissione Ue Paolo Gentiloni e la presidente eletta Ursula Von der Leyen. Lo si apprende da fonti a Bruxelles. Nell’accogliere l’ex premier,Von der Leyen gli ha fatto fare un giro degli uffici del team di transizione. Il colloquio servirà ad orientare le decisioni di Von der Leyen nell’attribuzione dei portafogli, con l’ambizione italiana che resta quella degli Affari economici. Il colloquio serve ad orientare le decisioni della leader tedesca, alle prese con l’attribuzione dei portafogli della sua squadra di governo, che presenterà martedì.

Von der Leyen non intende sciogliere la riserva fino a martedì, quando annuncerà le sue decisioni. A meno di sorprese dovrebbe presentare la sua Commissione, e sarà dunque quello il momento della verità. Gentiloni è accreditato da molti addetti ai lavori come possibile responsabile per gli Affari economici, e l’Italia del resto sin dall’inizio aveva chiesto portafogli “di peso”. Concorrenza e proprio Affari economici erano stati opzionati dal primo governo Conte. Von der Leyen non lascia trapelare alcuna indicazione, e da tutti i commissari designati ha preteso massimo riserbo. Gentiloni ha lasciato l’incontro senza incontrare la stampa (come hanno fatto anche tutti gli altri candidati). Ingresso e uscita avvenuti da passaggi secondari, preclusi al normale pubblico. L’ordine di Von der Leyen è di non parlare, e tutti stanno ai patti. Certo è che Gentiloni è nome gradito in Europa, e l’incontro di stamattina, che ha compreso un incontro con tutto il team di VdL, si è svolto in un clima costruttivo e positivo, il candidato italiano sembra essere in pole position per gli Affari economici, ma non è da escludere il Commercio, ed una probabile vicepresidenza.   

Articoli Correlati