CRONACHE

Lite fra africani finisce con un morto, già fermato un sospettato

FOGGIA. Un migrante è stato ucciso questa sera nel ghetto di Borgo Mezzanone, l’insediamento abusivo sorto nelle campagne del Foggiano. La vittima sarebbe un cittadino africano: sul suo corpo vi sono numerose ferite d’arma da taglio.

A quanto si apprende gli agenti della squadra mobile e quelli del commissariato di Manfredonia stanno concentrando le indagini su un cittadino straniero che è stato portato in questura per essere interrogato. 
 Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, verso le 18 è arrivata una telefonata al 113 con una richiesta di soccorso per un uomo ferito durante un litigio. Quando la polizia è arrivata sul posto, oltre alla vittima ha notato un gruppo di migranti che inveiva contro un cittadino straniero che aveva macchie di sangue sui vestiti. Lo stesso è stato poi bloccato e portato in questura per essere interrogato.

Articoli Correlati