CRONACHEԑ LOMBARDIAԑ TOP NEWS

Stroncata da meningite una giovane di 24 anni a Saronno

SARONNO. Una ragazza di 24 anni residente in provincia di Varese è morta all’ospedale di Saronno (Va), dove era stata ricoverata ieri per sospetta meningite. A quanto è emerso, le sue condizioni sarebbero peggiorate con il passare delle ore e il tentativo dei medici è risultato sufficiente a salvarle la vita. Il servizio sanitario della Regione Lombardia nella tarda serata di ieri ha confermato che si tratta di “sepsi da meningococco”. La giovane è deceduta per shock settico.

Dall’inchiesta epidemiologica effettuata dagli operatori sanitari di ATS Insubria è emerso che la giovane donna ha manifestato i primi sintomi sul luogo di lavoro, nella mattinata di ieri. A causa dell’aggravarsi della sintomatologia con comparsa di cefalea e febbre elevata, la ragazza, che lavorava presso un’azienda di Milano, è stata condotta al pronto soccorso dell’ospedale di Saronno.

“Non c’è nessun allarme”, ha detto l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, aggiungendo che “le Ats Insubria e Milano Città Metropolitana hanno attivato in tempo reale le procedure di profilassi che hanno coinvolto i familiari e i parenti della ragazza, gli amici più stretti, i dipendenti dell’ASST Valle Olona e delle squadre dell’emergenza urgenza coinvolti, i vicini di casa, i colleghi di lavoro e le persone che hanno frequentato la giovane negli ultimi giorni. A nome mio e di Regione Lombardia esprimo le condoglianze alla famiglia della giovane”. L’assessore ha anche ribadito come “la meningite non viene trasmessa per semplice contatto diretto o tramite la presenza nella stessa stanza, sottolineo che non c’è nessun allarme”.

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati