• 20 Gennaio 2021
  • CRONACHE

Napoli, paura per l’enorme voragine nel parcheggio dell’Ospedale del Mare

Questa mattina all’alba un tremendo boato ha riecheggiato nelle vicinanze dell’Ospedale Del Mare di Ponticelli, spaventando pazienti, personale sanitario e medico presente all’interno della struttura, oltre ai residenti quartiere situato nella zona Est di Napoli: un’enorme voragine, grande circa 2000 metri quadrati e profonda 10 metri, si è aperta nel parcheggio interno dell’ospedale riservato alle auto del personale.

I Vigili del Fuoco sono immediatamente accorsi sul posto, mettendo l’area in sicurezza. Nel profondo buco sono finite alcune vetture, fortunatamente pare che non risultino vittime o feriti. In un primo momento si era ipotizzato che il crollo fosse stato causato da un atto doloso, verosimilmente dall’esplosione di un ordigno, ma i rilevamenti effettuati in mattinata fanno pensare che le cause sarebbero da attribuire ad un’infiltrazione d’acqua nel terreno che ha provocato il cedimento dell’asfalto.

Le autorità sanitarie locali fanno sapere che il crollo ha provocato l’interruzione dell’alimentazione elettrica in tutta l’Ospedale del Mare ma il presidio, come previsto in questi casi, è alimentato dai gruppi elettrogeni che garantiscono la piena operatività della struttura e la piena efficienza dell’attività assistenziale. Inoltre verrà chiuso temporaneamente il Covid Residence per impossibilità di garantirne il corretto funzionamento e per l’impossibilità di fornire acqua calda.

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha effettuato sopralluogo, accompagnato dal direttore generale dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva. “Ci occuperemo anche di questo“, ha affermato molto sinteticamente il governatore.

Norbert Ciuccariello

Norbert Ciuccariello

Leggi ancora