TECH

Navigare sul web con WhatsApp sarà presto possibile

TORINO. Si prospettano grandi novità in casa WhatsApp. La famosa applicazione di messaggistica instantanea, di proprietà del gruppo Facebook , ha in cantiere una versione che potrebbe rivoluzionarne il metodo di utilizzo.

Browser in-app, il browser integrato

L’innovazione riguarderebbe la possibilità di navigare sul web direttamente dall’app attraverso un browser in-app. In pratica ogni qual volta che cliccheremo su un link condiviso su WhatsApp, non si aprirà più il browser di default dello smartphone, bensì uno ad hoc di proprietà del servizio di messaggistica. Una funzionalità che per ora dovrebbe debuttare solamente nella versione beta 2.19.74 per Android. A dare questa importante notizia è stato il sito statunitense WABetaInfo, che ha chiarito come la nuova versione sia in fase di sviluppo e attualmente non permetta di fare screenshot o video di cattura durante l’utilizzo del browser integrato, per motivi ancora da chiarire.

(Pixabay)

Navigazione Protetta – Safe Browsering

Il modo di navigare sarà sicuro in quanto WhatsApp supporterà la funzione “Safe Browsering” ossia la navigazione protetta: in pratica come avviene per altri browser in uso nei nostri pc e altri dispositivi ci avverte quando una pagina web non è sicura e potrebbe essere infette da malware, virus, trojan e altro. In più il sistema avrà una propria cronologia, separata dall’altro browser in uso sul dispositivo, che potrà profilare che tipo di utente siamo e quali ricerche siamo soliti fare. Si potrebbe dire che si ispiri a Facebook, dove l’intento di Zuckenberg e soci è quello di fare in modo che tutto quello che accade sul web accada sulla sua piattaforma, senza che l’utente se ne renda conto e provi il bisogno di lasciare “la sua confort zone”.

(Maxpixel)

Possibilità di effettuare micropagamenti

Ma non è l’unica novità del weekend, infatti sempre nella versione per Android 2.19.74, ci sarebbe la possibilità di effettuare una ricerca inversa per immagini e sopratutto ha fatto trapelare da alcuni siti che potrebbe lanciare anche in Europa “E-Payment“: il sistema di micropagamenti peer to peer tra contatti. Una rivoluzione dietro l’altra che ha coinvolto anche i vertici societari, infatti Mark Zukerberg qualche giorno fa ha annunciato l’addio di due top manager: Chris Cox, responsabile prodotti, e Chris Daniels, capo di WhatsApp. E’ stato annunciato che quest’ultimo verrà rimpiazzato da Will Cathcart, già vice presidente per la gestione dei prodotti.

Articoli Correlati