CRONACHEԑ BASILICATAԑ TOP NEWS

Nel Potentino, a 33 anni muore investito dai tifosi della squadra rivale

POTENZA. Fabio Tucciariello, 33 anni, tifoso della Vultur Rionero (Eccellenza lucana) è morto investito da un’auto sulla quale viaggiavano alcuni tifosi della squadra avversaria del Melfi. L’episodio è avvenuto nei pressi della stazione di Vaglio di Basilicata. Nell’incidente è rimasta ferita un’altra persona, che è ricoverata all’ospedale San Carlo di Potenza.

La Polizia ha arrestato un uomo di 30 anni, tifoso del Melfi: è stato trasferito in carcere. Contemporaneamente sono stati arrestati e posti ai domiciliari altri 24 tifosi della Vultur Rionero, tutti maggiorenni. Le accuse – a parte quella di omicidio per il presunto responsabile della morte di Tucciariello – sono di violenza privata e possesso di oggetti atti a offendere. Le indagini della Polizia, cominciate subito dopo la morte di Tucciriello, hanno portato gli agenti a Brienza (Potenza), dove la Vultur Rionero era impegnata ieri pomeriggio.

Il prefetto di Potenza, Annunziato Vardè, ha chiesto alle società Vultur Rionero e Melfi che militano nel campionato dell’Eccellenza lucana di calcio, di valutare l’ipotesi del ritiro dal campionato. “Le società – precisa il prefetto – devono isolare i violenti”. Al termine della riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, a Potenza, Vardè e il questore di Potenza, Isabella Fusiello, hanno confermato la circostanza che si sia trattato di un agguato e che l’auto che ha investito i tifosi della Vultur si è fermata subito dopo l’incidente.

Articoli Correlati