CRONACHEԑ LAZIO

Nigeriano picchiato da due ragazzi, da chiarire le dinamiche

ROMA. Aggressione vicino Roma. Due giovanissimi hanno picchiato, anche con bastoni, un cittadino nigeriano 24enne in strada nei pressi della stazione di Anzio, località sul litorale a sud della Capitale. I due sono stati bloccati dai carabinieri. Si tratta di un 18enne, arrestato, e di un 17enne denunciato. Secondo la ricostruzione dei militari, i due italiani hanno visto la vittima – che è ospitata in un centro accoglienza per migranti della zona – mentre passava sotto la loro abitazione. Sono scesi e hanno subito aggredito la loro preda. Il ragazzo nigeriano però, dopo le botte, è riuscito a fuggire. A quel punto i due italiani sono risaliti nelle proprie abitazioni, si sono armati di mazze e sono partiti per la caccia all’uomo.

Arrivati vicino la fermata hanno individuato il giovane e lo hanno picchiato nuovamente con i bastoni. Il tutto senza proferire una parola. Nel frattempo però i carabinieri avevano ricevuto una segnalazione e, trovati i due aggressori, li hanno subito bloccati. Il 18enne è stato arrestato, mentre il minorenne è stato denunciato a piede libero. Sono accusati di lesioni personali aggravate dalla discriminazione razziale in concorso. La vittima ha riportato ferite alla testa e alla spalla giudicate guaribili in sette giorni. Sono ancora da chiarire le dinamiche, le posizioni dei protagonisti della vicenda e le cause dell’aggressione.

Articoli Correlati