CRONACHEԑ CAMPANIAԑ TOP NEWS

Oggi l’autopsia sulla salma del turista francese morto nel Cilento

SALERNO. Nella tarda mattinata sarà effettuata l’autopsia sulla salma di Simon Gautier, il turista francese di 27 anni deceduto nel corso di un’escursione sui monti del Cilento (Salerno). L’esame autoptico sarà eseguito nell’ospedale di Sapri (Salerno) dove attualmente si trova la salma. Con molta probabilità sarà confermato quanto emerso dall’esame esterno del corpo di Gautier: il giovane dovrebbe essere deceduto per la rottura dell’arteria femorale recisa dopo la caduta in un dirupo. ​La famiglia di Simon, gli amici, nei giorni scorsi hanno più volte detto che servivano più persone, più attenzione, che qualcosa nelle ricerche del giovane escursionista non era andato per il verso giusto.

Chi indaga smentisce, dice che la zona dove è stato ritrovato il corpo era stata sin da subito individuata ma è stato complicato «vedere» Simon per il dirupo e la zona impervia. Chiamata in causa anche la stessa famiglia, che avrebbe lanciato l’allarme giorni dopo la scomparsa. C’è poi l’ultima telefonata di Simon ricevuta dai carabinieri di Lagonegro, smistata al 118 Basilicata. Alcune informazioni si sarebbero state perse tra un passaggio ad un altro.«Il 118 non dispone del servizio di geolocalizzazione», precisa il direttore delle postazioni del 118 Basilicata, Serafino Rizzo che dice anche che sono stati i carabinieri di Lagonegro a ricevere – alle ore 9 circa – la prima telefonata del giovane escursionista. Simon fu richiamato dal servizio di emergenza dopo meno di due ore ma non rispose più. Un elemento, questo, che confermerebbe la morte successiva alla caduta, al pari dello stato di decomposizione del corpo definito «avanzatissimo».

Articoli Correlati