CRONACHEԑ EMILIA-ROMAGNAԑ TOP NEWS

Omicidio di Elisa, arrestato anche il padre dell’ex compagna di Sebastiani

PIACENZA. Massimo Sebastiani ha confessato l’omicidio di Elisa Pomarelli. Dopo essersi nascosto per due settimane, sabato è crollato appena arrivato in caserma. Ieri mattina, invece, in seguito agli approfondimenti investigativi, è stato arrestato per favoreggiamento personale, Silvio Perazzi, padre della ex compagna di Massimo Sebastiani, la cui posizione era già al vaglio degli inquirenti, per aver aiutato il Sebastiani ad eludere le ricerche, consentendogli di nascondersi.

Elisa Pomarelli sarebbe stata uccisa perché voleva terminare la sua frequentazione con Massimo Sebastiani. È questa l’ipotesi al momento più accreditata dagli inquirenti di Piacenza. Non è ancora chiaro invece come e dove esattamente l’operaio l’abbia uccisa. Già domani potrebbe tenersi l’interrogatorio di garanzia nel carcere piacentino delle Novate dove Sebastiani si trova rinchiuso.

L’uomo è stato catturato sui monti del Piacentino. E grazie alla sua confessione, i carabinieri hanno trovato il corpo senza vita di Elisa in un’area boschiva nel comune di Gropparello, nel Piacentino. Al momento dell’arresto, dicono le forze dell’ordine, il quarantacinquenne non ha opposto resistenza. E’ apparso molto provato dalle due settimane di latitanza, ed è scoppiato a piangere.

Massimo Sebastiani è stato arrestato ieri

Sono ancora molti i punti da chiarire sulla vicenda: al momento, infatti, non si conoscono le cause della morte. Secondo una prima ipotesi, Elisa potrebbe essere stata uccisa subito dopo il pranzo di domenica 25 agosto, il giorno della sua scomparsa, forse strangolata al culmine di una lite. Nei prossimi giorni, sul corpo della ragazza verrà eseguita l’autopsia.

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati