CRONACHEԑ TOSCANA

Parzialmente bloccato l’ingresso agli Uffizi “Fermate la guerra in Siria”

FIRENZE. Per protestare contro l’attacco della Turchia, giovani appartenenti allo Iam (Iniziativa autonoma metropolitana) hanno ‘occupato’ l’ingresso degli Uffizi a Firenze. “Uffizi bloccati per chiedere la fine dell’attacco turco alla Siria del nord”. “Siamo qui per pretendere che Ue e comunità internazionale fermino il massacro portato avanti dalla Turchia”, hanno scritto. La manifestazione non ha comunque fermato il flusso di turisti: i visitatori sono potuti entrare nel museo da un altro accesso.

Agli Uffizi arrivata anche la polizia ma non ci sono stati problemi di ordine pubblico.Anche Ponte alla Vittoria è stato bloccato, con forti ripercussioni al traffico, dal corteo pro curdi e contro i bombardamenti della Turchia in Siria. Circa 400 i manifestanti partiti da piazza del Carmine che si sono fermati all’inizio del ponte per poi muovere nuovamente verso il centro della città in direzione del consolato americano, situato non lontano dal ponte alle Vittoria. In precedenza il corteo aveva creato altri disagi al traffico passando lungo i viali. Infine stamani si è svolto anche un presidio dell’associazione Firenze radicale davanti al consolato turco per chiedere una immediata cessazione dell’offensiva. 

Articoli Correlati