CRONACHEԑ CALABRIA

Picchia a sangue la ex e aggredisce i carabinieri intervenuti, arrestato

ISOLA CAPO RIZZUTO. Altro squallido atto di aggressione e ripetuta violenza su una donna. L’uomo, se così si può definire, non ha avuto scrupoli nei suoi confronti e neppure nei confronti dei militari accorsi per salvarla da una violenza bestiale. Non si era rassegnato alla fine della relazione sentimentale con la sua ex e, dopo essersi introdotto in casa, ha colpito ripetutamente la donna al volto procurandole delle lesioni.

Un cittadino romeno di 26 anni, senza fissa dimora, è stato arrestato a Isola Capo Rizzuto dai carabinieri della locale Tenenza con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e atti persecutori. L’uomo, che ha forzato l’ingresso dell’appartamento della ex compagna mandando in frantumi molti oggetti all’interno dell’appartamento, è stato contestualmente denunciato per violazione di domicilio.   All’arrivo dei carabinieri li ha aggrediti con spintoni e pugni prima di essere immobilizzato.

Articoli Correlati