CRONACHEԑ PIEMONTE

Pony express per portare la droga a domicilio, sgominata banda

TORINO. Consegne a domicilio sì, ma non erano ne pizze ne polli ma bensì droga. Rifornivano di cocaina, hashish e marijuana le Vallette, quartiere alla periferia di Torino, guadagnando fino a 20 mila euro al mese. E, ai clienti che chiedevano il servizio a domicilio, facevano pagare un sovrapprezzo per il carburante.

I carabinieri del Comando provinciale di Torino hanno smantellato una banda di spacciatori italo-albanesi tra i 25 e i 50 anni; cinque persone sono finite in carcere, due ai domiciliari e sei sono state sottoposte all’obbligo di firma. I militari della compagna di Venaria (Torino) hanno individuato i componenti del sodalizio dopo pedinamenti, intercettazioni e riprese video. Il gruppo, che con i clienti fingeva di vendere libri, cassette e bottiglie di vino, si avvaleva di vere e proprie ‘vedette’ che, durante gli scambi di droga, controllavano la zona con i binocoli, per segnalare l’arrivo dei carabinieri. Durante le indagini, scattate nel novembre 2017, i carabinieri avevano già eseguito 8 arresti e sequestrato oltre sei chili di stupefacente.

Loading...

Articoli Correlati