CRONACHEԑ LAZIOԑ TOP NEWS

Proteste e fiamme in periferia a Roma. Manca il riscaldamento

ROMA. Nella capitale d’Italia manca il riscaldamento? Pare proprio sia così a Casal Bruciato, dove la gente ha dato alle fiamme i cassonetti dell’immondizia. Alla periferia di Roma 50 persone protestano contro la mancanza di riscaldamento nelle case popolari dell’Ater, mentre le forze dell’ordine prendono atto di quello che, già nei giorni scorsi, era accaduto per lo stesso motivo in via Diego Angeli. Non è un posto facile in cui vivere Casal Bruciato, dove si protesta anche per gli sfratti, e dove arriva il Banco alimentare ad aiutare i residenti. I cittadini lamentano impianti guasti, ma anche il mancato rifornimento di gasolio, mentre Roberta Della Casa, presidente IV Municipio, che in merito alla vicenda aveva inviato una segnalazione al Comune, scrive su Facebook: “Siamo #SottoAttacco ma non ci arrendiamo! In seguito agli atti criminali subiti la settimana scorsa a danno di numerosi cassonetti del quartiere, ci siamo immediatamente attivati con AMA per ripulire e riposizionare gli elementi incendiati. In queste ore stiamo portando a termine gli interventi perché i cittadini hanno diritto al servizio”.


   

Articoli Correlati