CRONACHEԑ SICILIA

Pubblica foto spinte di una ex, denunciato grazie alla “revenge porn”

CATANIA. Ha trovato le sue immagini intime in un sito per incontri per adulti. Una giovane donna, sconvolta dalla scoperta, si è rivolta ala polizia postale ed ha denunciato l’accaduto. Un 31enne che su un sito di incontri per adulti aveva pubblicato foto osé di una donna con cui aveva avuto una relazione è stato identificato e denunciato dalla Polizia postale di Catania per diffusione illecita di immagini sessualmente esplicite. Le indagini erano state avviate dopo la denuncia della vittima. La polizia aveva chiesto e ottenuto la rimozione degli scatti.

Una perquisizione disposta dalla Procura distrettuale ha permesso di trovare in una cartella nascosta sullo smartphone dell’uomo le immagini al centro dell’inchiesta. Grazie alle norme sul ‘revenge porn’ previste dal Codice rosso che punisce chi pubblica foto o video sessualmente esplicite senza il consenso delle persone interessate, il 31enne potrebbe rischiare una condanna da uno e sei anni di reclusione. Il pubblico ministero ha immediatamente disposto una perquisizione domiciliare ed informatica nei riguardi dell’indagato, atto che ha dato esito positivo poiché in una cartella nascosta memorizzata sullo smartphone dell’uomo sono state rinvenute le immagini di interesse. La vicenda in questione è una delle prime in cui viene contestato il nuovo reato derivante dal cosiddetto “revenge porn”, disciplinato dall’articolo 612 ter del codice penale che punisce chiunque diffonda, ceda o invii immagini o video a contenuto sessualmente esplicito, destinati a rimanere privati, senza il consenso delle persone interessate.

Articoli Correlati