TECH

Quali sono i contenuti on demand preferiti degli italiani?

Toluna ha recentemente intervistato mille consumatori italiani per indagare le nuove abitudini nell’era dei contenuti in streaming.

Da un recente sondaggio condotto da Toluna, società leader nel digital market research, effettuato per indagare le nuove abitudini degli italiani nell’era dei contenuti on demand, è emerso come le piattaforme streaming rappresentino il nuovo oggetto del desiderio degli italiani

Tra i dati più significative si evidenzia che :

I GIGANTI DELLO STREAMING

Sul gradino più alto del podio delle piattaforme a pagamento troviamo infatti Netflix, prima scelta non solo del 46% degli intervistati, ma anche e soprattutto dei giovani (59%), seguito da Amazon Prime Video (27% – percentuale che sale al 31% per i Baby Boomers) e Sky Go (19%).

I DISPOSITIVI PIÙ AMATI PER USUFRUIRE DELLO STREAMING

Il PC è tra i device più amati: analizzando i dispositivi privilegiati per usufruire di queste piattaforme, tra i primi tre sono emersi in ordine di preferenza il pc o il portatile di casa (64%), seguito dallo smartphone (58%) – scelto soprattutto dai giovani tra i 18 e 34 anni (66%) – ed infine la smart TV (40%).

contenuti on demand preferiti

QUALI SONO I PRODOTTI PIÙ VISTI ON DEMAND

Film e serie TV conquistano le attenzioni del grande pubblico: tra le diverse generazioni emerge come denominatore comune sia il film, scelto dall’80% dei giovani (18-34 anni) e dal 67% della Generazione X (35-54). Ma analizzando i risultati nel dettaglio, si nota come i giovani preferiscano anche le serie tv (80%) mentre la Generazioni X i brevi videoclip (70%).

contenuti on demand preferiti

QUANTO SONO DISPOSTI A SPENDERE GLI ITALIANI PER I CONTENUTI ON DEMAND?

Lo streaming non ha prezzo: 6 italiani su 10 affermano non solo di essere attualmente abbonati, ma anche di possedere un account a pagamento su 1 o più piattaforme. Un successo in crescita anno dopo anno che coinvolge specialmente i giovani. Quasi la metà degli intervistati tra i 18 e i 34 anni dichiara di essere iscritto a più piattaforme rispetto allo scorso anno.

contenuti on demand preferiti

COME VIENE PERCEPITA LA PUBBLICITÀ?

I giovani la “skippano”, ma il riscontro è positivo per 1 uomo su 2: oltre 1 italiano su 2 dichiara di non amare la pubblicità, anche se non pagherebbe per non vederla più, mentre il 44% dei giovani afferma di skipparla sempre. Inoltre, alla domanda “hai mai visitato il sito dell’azienda o del prodotto pubblicizzato mentre stavi guardando contenuti in streaming?”, il 50% del pubblico femminile risponde negativamente, mentre quasi 1 uomo su 2 risponde affermativamente.

contenuti on demand preferiti

Carlo Saccomando

Tags

Articoli Correlati