CRONACHEԑ LOMBARDIAԑ TOP NEWS

Rapina in banca a Milano: rapinatori scappati dalle fognature

Di primo acchito sembrerebbe una scena scritta dagli sceneggiatori della serie cult spagnola ‘La casa di carta‘, ma in questo caso si tratta della pura realtà: questa mattina alle 8:35, poco dopo l’apertura, una banda di rapinatori è entrata in azione nella filiale di Credit Agricole in piazza Ascoli a Milano.

In un primo momento i ladri si sono asserragliati all’interno della banca con alcuni dipendenti della banca, tenuti in ostaggio. Dopo aver portato a termine la rapina, il cui bottino è ancora da quantificare, si sono dati alla macchia fuggendo dalle fognature. Non è ancora chiaro quanti fossero i rapinatori presenti.

La polizia è riuscita a intervenire, circondando l’agenzia e bloccando il traffico adiacente, solo a rapina conclusa. La filiale si trova in uno snodo importante del capoluogo lombardo, la piazza è al centro di alcune arterie della zona adiacente al centro di Milano, motivo per il quale l’intervento delle forze dell’ordine, sono una decina le auto della polizia presenti sul posto, hanno mandato in tilt il traffico. Diversi bus e tram sono fermi ai lati della piazza.

L’arrivo della polizia nei pressi di piazza Ascoli a Milano (Twitter)

Al momento il personale del 118 sta effettuando accertamenti su almeno due dipendenti che si trovavano all’interno della banca e che non sono stati feriti. Sul posto sono state inviate anche ambulanze a titolo precauzionale.

“Sono entrati dai sotterranei, eravamo in tre all’interno dell’agenzia quando mi sono accorto ho urlato ‘c’è una rapina’ ed una collega è riuscita a scappare’ “, ha raccontato il direttore della filiale. Il direttore ha parlato tenendo ghiaccio sulla nuca ed ha spiegato che c’è stata “una breve colluttazione ma non hanno infierito su di me”.

Non sappiamo se i ladri abbiano preso spunto dalle imprese di Tokyo, Berlino, Rio, Denver, Lisbona, Stoccolma e il Professore della ‘Casa di Carta‘, ma il piano messo in atto e la fuga rocambolesca fanno pensare che un po’ si siano ispirati alle gesta dei protagonisti della serie tv spagnola. Nella finzione i protagonisti riescono per un periodo di tempo a godersi i frutti delle malefatte e a fuggire alla polizia. Riusciranno anche i rapinatori, quelli veri, di Milano a farla franca? Lo scopriremo presto.

Carlo Saccomando

Tags

Articoli Correlati