CRONACHEԑ PUGLIA

Ritrovato il cadavere del sub disperso al largo di Brindisi

BRINDISI. E’ stato localizzato all’esterno del porto di Brindisi, a circa 40 metri di profondità, il corpo di Leonardo Marseglia il pescatore sub che risultava disperso dalle ore 22 di mercoledì (28 agosto), mentre effettuava una battuta di pesca circa quattro miglia a est dell’imboccatura del porto di Brindisi, nei pressi della rada situata di fronte a Punta della Contessa, con l’ausilio di una barca d’appoggio a bordo della quale si trovavano degli amici. 

Il ritrovamento è stato fatto da familiari che partecipavano alle ricerche assieme a militari della Marina Militare e della Guardia Costiera e a sommozzatori dei vigili del fuoco. L’uomo era impegnato in un’immersione mentre ad attenderlo c’erano altre persone su una barca. L’allarme è stato lanciato dall’equipaggio di un peschereccio. Secondo una prima ricostruzione un’imbarcazione potrebbe avrebbe agganciato la cima della boa del sub, trascinandola per alcuni metri.

Articoli Correlati