CRONACHEԑ PIEMONTE

Rsa vercellese, iscritte altre tre persone al registro degli indagati

VERCELLI. Si allarga l’inchiesta sui decessi, più di quaranta, nella casa di riposo di Vercelli durante il picco dell’emergenza Covid. La procura, che indaga per omicidio colposo plurimo e per epidemia colposa, ha iscritto altre tre persone nel registro degli indagati.

Sono due medici, nei confronti dei quali viene ipotizzata l’omissione d’atti d’ufficio, e la coordinatrice degli Oss. Già indagati il direttore della casa di riposo, Alberto Cottini, e la direttrice sanitaria, Sara Bouvet, oltre a Chiara Serpieri, dg dell’Asl di Vercelli accusata di omissione d’atti d’ufficio. 

Articoli Correlati