ATTUALITA'ԑ SARDEGNAԑ TOP NEWS

Sardegna, registrazione obbligatoria per chi sbarca in Regione

Con un’ordinanza firmata dal governatore Christian Solinas sancisce che chiunque arriverà in Sardegna sarà obbligato ad effettuare una registrazione, comprensiva di un questionario che dia modo di tracciare gli eventuali spostamenti all’interno della Regione. Il provvedimento prevede che copia della ricevuta della registrazione sarà un documento essenziale per lo sbarco sull’isola, da presentare insieme alla carta d’imbarco e al documento di identità.

Un’altra importante novità sancita attraverso la stessa ordinanza è la ripartenza odierna dei collegamenti aerei regionali, in continuità territoriale tra gli aeroporti sardi di Alghero, Cagliari e Olbia e gli hub nazionali di Roma Fiumicino e Milano. Nel provvedimento viene ribadito che dal 13 giugno saranno ripristinati i collegamenti aerei con tutti gli altri aeroporti nazionali, mentre dal 25 i voli internazionali, “fatta salva la verifica dell’andamento della curva epidemiologica” e vengono ripristinati i collegamenti con tutte le tratte marittime internazionali. 

Sardegna registrazione obbligatoria

La giunta regionale ha inoltre dichiarato che con prossima ordinanza saranno adottate specifiche misure con l’obiettivo di incentivare l’esecuzione di specifici test da parte dei passeggeri in arrivo, anche attraverso una campagna di sensibilizzazione alla funzione etica e solidale di prevenzione e salvaguardia della salute pubblica di tale cautela e il riconoscimento di voucher specifici, spendibili sul territorio regionale. L’iniziativa però sarà su base volontaria e non obbligatoria come nel caso della registrazione.

Carlo Saccomando

Articoli Correlati