• 27 Gennaio 2021
  • CRONACHE

Savona, spara alla figlia della compagna e poi si toglie la vita

Tragedia nel Savonese, dove si è verificato l’ennesimo caso di omicidio-suicidio nel quale è stata coinvolta una donna innocente. Corrado Testa, agricoltore di 56 anni, ha ucciso a colpi di pistola la figlia della compagna. La vittima, Jessica Novaro, 29enne commessa in un supermercato di Borghetto Santo Spirito, dopo essere stata ferita ha provato a fuggire ma è morta a pochi metri da casa mentre alcuni compaesani stavano accorrendo per soccorrerla. Dopo l’omicidio l’uomo si è suicidato.

Il dramma è accaduto ieri pomeriggio in località Vellego, nel Comune di Casanova Lerrone. All’origine del folle gesto ci sarebbe stata una lite tra Corrado Testa, vedovo dal 2011 quando perse la moglie in un incidente agricolo, e la compagna, Maria Donzella. Tra i due ci sarebbero stati da tempo dissidi, tanto che la compagna stava pensando di chiudere la relazione.

savona spara figlia

secondo le prime ricostruzioni durante la lite Jessica sarebbe intervenuta per difendere la madre e a questo punto Testa avrebbe sparato utilizzando una pistola calibro 9. La ragazza pur ferita al petto, è riuscita a fare diversi metri fuori da casa ed ha chiesto aiuto ai vicini prima di cadere a terra morta . L’assassino le è corso dietro e quando l’ha vista a terra immobile si è puntato la pistola alla testa e si è tolto la vita. L’uomo è morto poco dopo l’arrivo dei soccorritori. Sul posto è arrivato anche il magistrato di turno della procura di Savona, Maddalena Sala. Attualmente sono in corso le indagini dei carabinieri.

Carlo Saccomando

Articoli correlati