CRONACHEԑ PUGLIA

Scoperte in Salento due cellule di mercanti di immigrati

LECCE. L’abominevole e spregevole immagine dei trafficanti di schiavi, ecco chi sono i criminali finiti nella rete di questa nuova operazione di polizia. Operazioni che purtroppo si fermano ai pesci piccoli mentre sarebbe molto interessante scoprire una volta per tutte i mandanti del traffico e le coperture politiche, economiche e societarie di eventuali strutture ad hoc. Un aspetto della tratta del quale si parla, e si indaga, sempre troppo poco e superficialmente.

Una vasta operazione è infatti in corso nel Salento ed in Grecia contro due cellule criminali, una italiana ed una greca specializzate nel traffico di migranti, che hanno permesso negli ultimi mesi l’arrivo in Italia di centinaia di migranti costretti pagare almeno 6 mila euro pro-capite. Complessivamente sono 13 le persone arrestate (7 in Italia e 6 in Grecia) in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare chiesta dalla Dda di Lecce e in seguito a provvedimenti restrittivi dalla Procura di Atene. L’operazione, denominata ‘Sestante’, è condotta con oltre 100 militari del comando provinciale di Lecce e dello Scico della Gdf, in sinergia con la polizia e la guardia costiera greche. I militari hanno ricostruito i vari passaggi dei cosiddetti “sbarchi fantasma” tra trafficanti, scafisti e reclutatori.

Articoli Correlati