CRONACHEԑ LOMBARDIA

Terzo caso di meningite a Villongo, nel bergamasco

VILLONGO. Restano gravi ma stazionarie le condizioni di Andrea Schiavone, il 36enne di Villongo, nella Bergamasca, ricoverato in terapia intensiva agli Spedali civili di Brescia per meningite. La speranza dei medici è che il quadro possa migliorare con il passare delle ore, ma nessuno intende sbilanciarsi. Nel frattempo a Villongo è iniziata la profilassi per i residenti. Quello di Andrea Schiavone è infatti il terzo caso di meningite in poche settimane dopo la morte di Veronica Cadei, 19 anni, e la vicenda di una ragazza ancora minore che si è salvata.

“Le analisi hanno confermato un nuovo caso di Sepsi da Meningococco C per un cittadino residente a Villongo. Abbiamo già avviato le profilassi ed estenderemo l’offerta vaccinale fino ai 50enni del paese” annunciano l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera e il sindaco di Villongo, Maria Ori Belometti, illustrando le azioni che si stanno mettendo in campo, insieme alle Agenzie di Tutela della Salute di Bergamo, di Brescia e all’Azienda Socio Sanitaria Territoriale (Asst) di Bergamo Est.

Articoli Correlati