ARTEԑ LOMBARDIAԑ PRIMO PIANO

Tra le vie di Milano le installazioni del Fuorisalone 2019

MILANO. Valorizzare il patrimonio culturale cittadino e tutelare l’ambiente: sono i temi al centro del Fuorisalone, che, fino al prossimo 14 aprile, viaggerà in parallelo con gli eventi della Milano Design Week, e che questa sera prevede la parata del Design Pride promossa da Seletti e Esselunga con partenza intorno alle ore 18 da piazza Castello, e arrivo in piazza Affari per il party “Tempo Rocks Piazza Affari”. Tra le iniziative dell’edizione 2019 in piazza Sant’Ambrogio presso l’oratorio della Passione della Basilica è visitabile la prima mostra personale del giovane designer libanese Carlo Massaud, “Il Pesce e gli Astanti”, e nei sotterranei del Siam di Santa Marta l’esposizione “Human Code” allestita da Roberto Sironi che riflette su uomo e tecnologia. Snodandosi principalmente tra le zone Tortona e Brera, il Fuorisalone rappresenta un intreccio di installazioni, opere, lavori di artisti, che sono arrivate anche a coinvolgere l’università Statale di Milano.

installazione help statale milano

STATALE DI MILANO

La designer Maria Cristina Finucci ha realizzato una scritta enorme, “Help”, composta da 5 milioni di tappi di plastica in sacchi di reti rosse nel chiostro centrale. Questo è il benvenuto al pubblico, che, inoltrandosi tra gli spazi dell’università, potrà imbattersi nell’evento “Interni Human Spaces”, nella “La foresta dei Violini” presentata da Piuarch fatta col legno recuperato dagli alberi abbattuti dal maltempo nella Val di Fiemme, nelle imponenti installazioni “The perfect time” progettata da Ico Migliore, “Giraffe in love” del designer Marcantonio in collaborazione con il brand Qeeboo, e “Tele in camicia” di Ludovica Diligu.

giraffe in love installazione

PALAZZO LITTA E ZONA TORTONA

Palazzo Litta ospita 22 espositori con oltre 65 designer internazionali per “The Litta Variations / Opus 5” a cura di MoscaPartners sparsi tra il Cortile d’Onore (dove si trova “Echo” dello studio cileno Pezo von Ellrichshausen, un padiglione che pone al centro l’uomo soggetto e fonte della contemplazione), il Piano Nobile, il Cortile dell’Orologio, il Teatro Litta, e il Foyer. Inoltre, curiosando in via Tortona, ci si imbatte, tra gli altri, nel Superdesign Show 2019 al civico 27, o nel One Design – One Handle al civico 32, nello spazio occupato dall’azienda giapponese Union, specializzata nella creazione artigianale di oltre 3mila diversi tipi di maniglie.

azienda giapponese maniglie

ZONA BRERA

All’interno del Brera Design District, in diversi punti di via Palermo si possono trovare installazioni sul tema del riciclo. E ancora, consigliate le visite ai palazzi Clerici, Crivelli, Cusani, o all’orto botanico di Brera arricchito da un’installazione sul tema del riuso. Eataly Milano Smeraldo offre ai visitatori Pratofiorito, un prato di fiori e piante che stimolano la biodiversità urbana, realizzato in piazza XXV Aprile, e progettato dall’architetto Davide Fabio Colaci in collaborazione con gli studenti del Politecnico di Milano. I molti appuntamenti del Fuorisalone esigono momenti di relax, e a offrirne uno è Maison du Monde, che propone un’area dove è stata installata una giostra in stile francese su cui sono state montate alcune poltrone appartenenti alla collezione 2019 dell’azienda di arredamento.

Maggiori informazioni cliccando sul link Fuorisalone 2019


Loading...

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli Correlati