CRONACHEԑ BASILICATA

Trovato con 110 chili di sigarette di contrabbando, arrestato

METAPONTO DI BERNALDA. Una vicenda che porta ai ricordi di inseguimenti e colpi di pistola alla frontiera fra contrabbandieri e doganieri… Un uomo di 59 anni è stato arrestato dalla Guardia di Finanza, a Metaponto di Bernalda (Matera), dopo la scoperta nell’auto sulla quale stava viaggiando di oltre 110 chili di sigarette estere di contrabbando.

L’auto e’ stata fermata sulla statale Jonica, mentre viaggiava in direzione Taranto. L’atteggiamento di “nervosismo” dell’autista hanno insospettito i finanziari che, con l’ausilio di una unita’ cinofila, hanno perquisito la vettura, trovando 5.510 pacchetti di sigarette di contrabbando. Già, come recita l’antico proverbio “C’è sempre un verme nella pera e un doganiere alla frontiera”…anche se questa volta si è trattato di agenti della Guardia di Finanza.

Articoli Correlati