CRONACHEԑ PIEMONTE

Trovato morto a Balme il pastore rumeno disperso

TORINO. E’ stato trovato morto il pastore di pecore disperso da ieri sera sulle Alpi torinesi. E’ precipitato in una zona impervia a 2800 metri di altitudine. L’uomo, di 49 anni Mihail Fotache, di nazionalità romena, è stato ritrovato nella zona delle Lance di Ciaramella, in alta Valle di Lanzo, nel territorio del comune di Balme (Torino). Ieri mattina era salito in quota per raggiungere il gregge, custodito nelle notte da due cani pastori maremmani. Molto probabilmente sabato – da quello che ipotizzano gli investigatori – il gregge si sarebbe spostato verso la zona delle Lance, sotto l’Uja di Ciamarella. Un posto impervio e pericoloso, dove mettere un piede in fallo può essere fatale.

“Glielo abbiamo ripetuto più volte di non andare oltre il corso d’acqua, niente, non c’è stato verso”, allarga le braccia un conoscente mentre mostra agli inquirenti il piccolo torrente che scende dai ghiacciai. A trovare il corpo, oggi pomeriggio, una squadra a terra di soccorritori dopo le perlustrazioni, effettuate utilizzando anche un elicottero dei Vigili del Fuoco. Hanno partecipato alle operazioni i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese che hanno perlustrato a piedi la montagna dalla serata di ieri e i Vigili del Fuoco anche con il loro elicottero. La salma è stata recuperata congiuntamente con il velivolo dei Vvf e consegnata ai Carabinieri per le operazioni di polizia giudiziaria.

Loading...

Articoli Correlati