CRONACHEԑ LOMBARDIAԑ TOP NEWS

“Un daspo per i rom” è l’ipotesi del sindaco di Milano

MILANO. Cambio di passo per il sindaco Giuseppe Sala in tema di rom e immigrati. Una svolta magari tardiva vista la situazione milanese. Comunque meglio tardi che mai. Per quanto riguarda la problematica degli insediamenti abusivi di rom e nomadi a Milano “Stiamo cercando di capire se si può lavorare bene con un Daspo urbano e ne stiamo discutendo anche con il prefetto Renato Saccone”. 

Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine della colazione con i cittadini del Municipio 7, che si sono lamentati della presenza di insediamenti abusivi nel quartiere. Il Daspo urbano “sarebbe relativo ad alcuni spazi perché poi alla fine ritornano sempre nello stesso punto e bisogna trovare delle formule affinché non ritornino”,ha detto ancora Sala. “Effettivamente vediamo che là dove ci sono i cittadini giustamente si lamentano, bisogna trovare delle formule diverse”.

A Milano “ci sono 3 mila nomadi, io non è che sono contrario alla chiusura dei campi – ha concluso – ma chiuderli vuol dire che saranno ancora più in giro”. Il problema di Milano è il problema di molte città italiane. Occorrerà valutare la questione perchè il daspo, molto probabilmente, sposterà solo di qualche chilometro gli insediamenti…Come dire sarà una lotta a colpi di daspo fra Comuni confinanti e non solo.

Articoli Correlati