CRONACHEԑ VENETO

Venezia, Strasburgo striglia l’Italia e l’ Europa”Fate presto”

VENEZIA. “La protezione del nostro clima è una questione esistenziale per l’Europa e per tutto il mondo e non potrebbe essere altrimenti. Vediamo Venezia sott’acqua, le foreste in Portogallo colpite da incendi, la siccità in Lituania; è successo anche in passato, ma non possiamo perdere neanche un secondo, dobbiamo lottare contro il cambiamento climatico”. Lo ha detto la presidente eletta della Commissione Ue Ursula von der Leyen. Il vortice ciclonico in formazione sull’alto Tirreno farà affluire ancora una volta intense correnti di Scirocco sull’Adriatico che saranno responsabili di un nuovo innalzamento della marea sulla laguna veneta con il ritorno dell’incubo acqua alta a Venezia. 

Ma vediamo gli attuali aggiornamenti sulle previsioni. Nella giornata di mercoledì 27 novembre è previsto un nuovo livello massimo di marea tra 105 e 120 cm in mattinata. Nella giornata di giovedì 28 invece il picco di marea raggiungerà 115-120 cm, rimanendo ancora elevato e così sarà per il giorno successivo venerdì 29 quando raggiungeremo i 100-110 cm. Situazione immutata anche sabato 30 quando il picco sarà compreso tra 80-100 cm. La situazione andrà migliorando soltanto da domenica 1° dicembre con un netto calo dell’acqua alta.


Articoli Correlati