CRONACHEԑ CALABRIAԑ PRIMO PIANO

Arrestato l’uomo che ha dato fuoco alla moglie in Calabria

REGGIO CALABRIA. É stato arrestato nella serata di ieri a Reggio Calabria dalla Polizia Ciro Russo, di 42 anni, l’uomo di Ercolano (Napoli) che l’altro mattina aveva tentato di uccidere la moglie, Maria Antonietta Rositani, anche lei 42enne, dandole fuoco, dopo averle cosparso addosso del liquido infiammabile, mentre la donna era in auto.

Russo é stato bloccato nei pressi di una pizzeria dagli agenti della Squadra Mobile reggina e del Servizio centrale operativo. L’uomo è stato localizzato mentre era a bordo della propria autovettura.

I fatti. Alle ore 08.40 circa di ieri, in via Frangipane di Reggio Calabria, nei pressi di una scuola, Ciro Russo, con precedenti di polizia per maltrattamenti in famiglia, dopo aver aperto lo sportello dell’autovettura a bordo della quale era presente la moglie Maria Antonietta Rositani, spargeva liquido infiammabile e le dava fuoco. Le fiamme hanno provocato rilevanti ustioni in diverse parti del corpo della donna che è attualmente ricoverata agli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria con gravi ustioni anche se non è in pericolo di vita. L’uomo si è dato alla fuga ed è stato bloccato nella serata di ieri dagli agenti della polizia dopo 36 ore di controlli a tappeto in tutta la città. Russo era evaso dagli arresti domiciliari ad Ercolano (Na), ottenuti dopo un periodo di custodia cautelare in carcere disposta a conclusione di indagini condotte dalle squadra mobile reggina per maltrattamenti in famiglia.


Articoli Correlati